Gli edifici aperti al pubblico, siano essi ospedali, pronti soccorsi, municipi e ogni ente privato ed industria che abbia più stabili anche dislocati territorialmente, hanno l’esigenza di monitorare le aree di ingresso per rendere più sicuri gli ambienti e tutelare le persone che vi lavorano e risiedono. STT ha progettato un sistema integrato di videosorveglianza e controllo accessi che consente il monitoraggio automatico H24 delle entrate ed uscite, previene eventuali attività di microcriminalità e, in caso di eventi criminosi, ne facilita la ricostruzione, incrementando l’efficacia investigativa delle Forze di Polizia.

COMPOSIZIONE DELLA SOLUZIONE INTEGRATA

Oltre all’impianto di videosorveglianza con telecamere e dome di ultima generazione che permettono l’analisi selettiva delle riprese e il rilevamento degli eventi con segnalazione automatica in remoto, la soluzione si compone di un impianto di controllo accessi, di un software per la gestione degli ingressi remoti non presidiati e uno di sicurezza integrata con l’invio degli allarmi alle forze dell’ordine, di telecamere di lettura targhe, di sensori di prossimità e concentratori e di un sistema di citofonia.

Nel suo complesso la soluzione è stata progettata per essere compatibile ed interfacciabile con i database e le dotazioni hardware e software già eventualmente installati presso il Cliente, oltre che modulare e scalabile, vale a dire integrabile con nuove funzionalità e dispositivi.

Per saperne di più, clicca qui.


Devi installare o aggiornare i tuoi sistemi di telecomunicazione?

Contattaci per avere una consulenza gratuita.